Eventi Weekend – Lo StranPalato

Questo weekend importanti concerti al Circolo lo StranPalato
VENERDI 12 FEBBRAIO
MAXI TAXialan_farrington_5
Alan Farrington è un cantante, bassista e chitarrista inglese di madre italiana, nato in un paese vicino a Liverpool, inizia la sua carriera di musicista giovanissimo e nel 1974 viene chiamato con la sua band a suonare negli Stati Uniti.
Inizia così la sua attività da professionista e l’incontro con il vasto pubblico. Nel Maryland frequenta un’autorevole scuola di canto per perfezionare, ancora di più, l’intensità e l’estensione vocale.
Dopo il periodo statunitense si trasferisce in Italia, prima a Roma e poi a Milano, dove registra due dischi per la “Polygram”: “Shout On” e “No News, Bad News”.… continua a leggere

Gianpiero Capra – Come Macchine Impazzite

Circolo del Monco presenta
Se l’Irlanda è conosciuta per Oscar Wilde, la Guinness e gli U2, la Valle d’Aosta è famosa per le montagne, la fontina e i Kina.

Come hanno fatto tre ragazzi nati in una piccola città circondata dalle Alpi a incendiare i palchi più combattivi di mezza Europa per oltre un decennio?
Come macchine impazzite è un intreccio di due narrazioni ambientate in epoche diverse ma sullo stesso asse geografico (Aosta-Torino-Berlino), entrambe girano sulla giostra della vita mosse dalla contraddittoria energia del punk.12670055_1700735830167811_108955298894262977_n
La prima, raccontata dalla voce del bassista Gianpiero Capra, è la cronaca dell’avventura di un gruppo seminale della scena hardcore italiana, i Kina.

continua a leggere

MOON Line Up – first announcement

Moon 2016 LINE UP– first announcement

Enrico Coniglio e Nicola Di Croce presentano TAVOLOPARLANTE, un progetto basato sull’improvvisazione elettroacustica, che campiona, filtra e compone in real time con gli oggetti e gli strumenti più diversi, con un approccio aperto al coinvolgimento diretto 12651126_1880400248853022_980698597883050310_ndel pubblico.

https://vimeo.com/97071358

Giustizia per Giulio Regeni

Proviamo orrore e profonda indignazione per l’assassinio di Giulio Regeni.

Orrore per il modo atroce in cui è stato ucciso. L’autopsia porterà ulteriori chiarimenti. Ma è già chiaro fin d’ora che la morte di Giulio è dovuta a lunghe e terribili torture.

Indignazione per il comportamento delle autorità egiziane di fronte a questo assassinio. La contradditorietà delle versioni fornite, gli arresti improvvisati e poi i rilasci, il cupo silenzio che avvolge tutta la vicenda, dimostrano che la richiestgiulio regeni3-2a di verità e giustizia verrà ostacolata in ogni modo.

Purtroppo quanto è successo a Giulio è già accaduto a molti altri, colpevoli di opporsi alla dittatura militare di Al Sisi.

continua a leggere

23/01 – È ora di essere civili!

È ora di essere civili!FB_20160116_08_54_58_Saved_Picture

A pochi giorni dalla discussione in senato del ddl Cirinnà (26 gennaio) che, se approvato, prevede l’estensione a coppie dello stesso sesso di molti diritti già in possesso di coppie eterosessuali (adozione, unione civile…), ARCI partecipa alla manifestazione di sabato 23 gennaio in Piazza Mercato. Organizzata e supportata da più di 36 gruppi, sindacati, associazioni e movimenti per l’uguaglianza e parità di diritti per tutti i cittadini italiani, la manifestazione è fortemente motivata ad impedire che la discriminazione, la disparità e l’intolleranza sopravvivano e mantengano il loro status in una democrazia quale l’Italia dovrebbe essere.… continua a leggere