PRESIDIO ANTIFASCISTA ANTIRAZZISTA
venerdì 26 novembre

Corso Zanardelli ore 17.30-19.30

Portiamo avanti azioni e testimonianze contro razzismo, fascismo e violenza; perché pensiamo che un mondo più equo e giusto senza confini, né conflitti sia possibile; perché insieme possiamo costruire una comunità nuova, accogliente, solidale, dove i diritti inviolabili:
lavoro, istruzione, ambiente, salute e libertà siano garantiti a tutti e a tutte.

Per una nuova cultura antifascista - Giovani ☆ Comunisti/e

Per maggiori informazioni sulle violenze sui migranti clicca qui

continua a leggere

PRESIDIO CONTRO RIFORMA MORATTI
sabato 20 novembre ore 10

agli Ospedali Civili

La giunta regionale lombarda ha presentato una bozza di riforma del Sistema Sanitario che non tiene in nessun conto la gestione tragicamente fallimentare della pandemia e anzi rilancia e appesantisce la privatizzazione della sanità.
La Campagna Dico 32! propone una propria “piattaforma” alternativa in difesa e rilancio di una sanità che sia pubblica, gratuita di qualità.
A questo scopo è stato deciso di organizzare per il 20 novembre, presso il piazzale degli Spedali Civili, dalle ore 10 alle 12.30 una assemblea contro la riforma della legge Maroni predisposta dalla sig.ra… continua a leggere

sabato 7 dicembre ore 18
MANIFESTAZIONE SARDINE BRESCIA
Piazza Vittoria

Troviamoci in piazza per far sentire le nostre voci contro il ritorno del fascismo, contro il razzismo sempiterno, contro l’istigazione alla violenza, all’odio, all’intolleranza, contro la propaganda fondata sul terrore, sulla paura del diverso.

sardine brescia
pagina ufficiale
continua a leggere

76° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI PIAZZA ROVETTA

Vi ricordiamo la commemorazione dell’eccidio dei primi caduti della Resistenza bresciana che avvenne nel quartiere popolare del Carmine nel novembre del ’43. Vi invitiamo a partecipare numerosi agli eventi di sabato e domenica.

info
anpi brescia
continua a leggere

Domani venerdì 27 l’ufficio di Arci Brescia resterà chiuso per partecipare alla manifestazione per il clima. È ora che i governi si rendano conto che la politica e le ondulazioni del mercato non sono l’unico metro di misura della vita umana: il clima, la natura in cui siamo nati e di cui siamo sommersi sta cambiando mettendo a rischio la nostra sopravvivenza come specie.
Di fronte a questo nessun altro discorso regge.
Ci troviamo domani in Piazzale Arnaldo alle 9. Saremo tantissimi.

continua a leggere